• 1 zucca matura e grande
  • 1 porro
  • 250 gr di pasta mista (noi abbiamo usato la Voiello)
  • pepe bianco
  • noce moscata
  • sale
  • olio EVO

Dato l’avvicinarsi di Halloween, le vostre cioccolatine hanno deciso di proporvi una ricetta in tema con l’atmosfera che si respira.. Anche se in Italia questa festa non è sentita come in America, i bambini si travestono da streghette, mummie, vampiri e vanno in giro per le case a chiedere “Dolcetto o scherzetto?”. Noi abbiamo deciso di realizzare un piatto pauroso utilizzando la zucca. Non l’abbiamo intagliata per non far fuoriuscire la sorpresa, ma una volta finito l’interno potete tagliarla, riporvi un lumino dentro e metterla sulla vostra finestra.

Preparazione:

Tagliate il porro fino quasi alla parte verde e tritatelo abbastanza finemente. Mettetelo ad imbiondire in una pentola con un pochino d’olio EVO.
Ora dovete pulire la vostra zucca. Con un coltello ben affilato ritagliate la calotta superiore e rimuovetela.
Adesso con un cucchiaio o un mestolo di metallo rimuovete i semi e i filamenti interni. Con un coltello ritagliate la polpa cercando di non intaccare l’esterno della zucca. Tagliate la polpa a cubetti e aggiungetela nella pentola con il porro.
Condite aggiungendo sale, pepe bianco e una bella grattata di noce moscata che profumerà la vostra crema di zucca.
Lasciate cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti. Passato questo tempo aggiungete dell’acqua bollente, circa 1 litro per 2 kg di zucca. Adesso lasciate andare per altri 20 minuti, finchè la zucca non sarà disfatta.
Quando la zucca sarà morbida passatela al minipimer in modo da formare una vellulata. A questo punto potete aggiungere la pasta direttamente nella vellulata, cuocendo si insaporirà con l’aroma della zucca. Noi abbiamo usato la pasta mista Voiello, che ci è stata regalata ieri durante l’evento Voiello dedicato all’olio da cui abbiamo preso qualche spunto per questa ricetta. La pasta cuocerà un pò di più del tempo di cottura indicato sulla scatola, quindi assaggiate per sentire quando è pronta. (senza bruciarvi la lingua come ho fatto io!!)
Mentre la pasta cuoce potete decorare la vostra zucca svuotata. Noi abbiamo usato dei pennarelli indelebili neri e rossi, e abbiamo disegnato occhi, naso, bocca e sopracciglia con il nero e del sangue che cola dalla bocca con il rosso.
Quando la pasta è pronta, rimpite la zucca con la “sorpresa” e servite con il coperchio, in modo da rivelare solo all’ultimo cosa si cela al suo interno.
Servite e condite con un filo di olio extra vergine di oliva che si sposerà perfettamente con il morbido della vellulata e il croccante della pasta al dente.
Una volta finito il ripieno potete usare la zucca lavandola e intagliandola seguendo i segni disegnati. Un lumino acceso dentro e il gioco è fatto. Ecco qualche idea di vecchie zucche che abbiamo realizzato per gli Halloween passati..
Un’idea ancora più originale e macabra per una festa a tema è realizzare un piccolo cimitero nel proprio giardino. Basta prendere dei pezzi di polistirolo, ritagliarli a forma di lapide e disegnare con un pennarello nero qualche crepa. Noi abbiamo scritto anche il nome degli invitati deceduti e una buffa causa di morte legata a qualche aneddotto.. Una volta sistemate le lapidi basta sistemare un lumino da morti sotto di esse e sembrerà davvero di stare in un cimitero!
Con questa ricetta e queste macabre decorazioni partecipiamo ai contest: