• 400 gr di mezze maniche (io Garofalo)
  • 3 pere sode
  • 1 scalogno
  • 1/4 di forma di pecorino sardo (io Brigante)
  • gherigli di noce
  • crema di aceto balsamico
  • vino bianco per sfumare

La settimana scorsa durante una visita di qualche giorno a Milano mi sono trovata a mantenere una promessa fatta da diversi mesi: il mio zio palermitano/milanese, fan accanito del blog, mi aveva fatto promettere che appena in zona e libera da impegni gli avrei cucinato una cena con le mie manine per dimostrargli che le ricette pubblicate non solo erano belle da vedere ma anche buone da mangiare!

Allo stesso tempo ho avuto la possibilità dopo tanto tempo di condividere la cucina con Orsetta, ormai donna in carriera e poco ligia al suo dovere di foodblogger, che in questo caso è stata mia aiutante e assaggiatrice (felice). Giovanna invece ci ha raggiunte dopo, per fortuna..visto che odia le pere!
Arriviamo alla promessa mantenuta: per mio zio è stato amore a prima vista con una delle nostre prime creazioni, ovvero le bavette al fondente di parmigiano, crudo e rosso di fico, e quindi ho deciso di creare in suo onore un abbinamento sulla stessa linea d’onda, ovvero accostare la frutta ad un primo piatto e arricchirla con un formaggio saporito e una nota di croccante. E’ cosi che sono nate queste stupende mezze maniche alla crema di pere e pecorino con noci e balsamico.

Preparazione:

Tagliate lo scalogno molto fine e fatelo imbiondire in padella con un goccio d’olio.  Aggiungete le pere sbucciate e fatte a tocchetti, salate e fatele dorare. Appena sono dorate e leggermente croccanti sfumate con un goccio di vino bianco. Quando il vino sarà evaporato aggiungete qualche cucchiaio di acqua bollente e lasciatele andare per circa 10 minuti coperte.
Mentre le pere cuociono, buttate la pasta in una pentola d’acqua salata bollente.
A questo punto schiacciate le pere con una forchetta o passatele con un frullatore a immersione fino a ridurle in crema. Sbucciate e tagliate il pecorino a cubetti e aggiungetelo in padella insieme alla crema di pere. Fatelo sciogliere a fuoco molto basso in modo che sia ben incorporato alle pere.  Se la consistenza non vi convince aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.
Scolate la pasta al dente e conditela con la crema di formaggio e pecorino. Decorate con i gherigli di noce fatti a listarelle e con qualche goccia di crema di aceto balsamico.
Il risultato è un piatto delicato grazie alle pere ma leggermente piccante grazie allo scalogno e al pecorino saporito. La crema di aceto balsamico darà un tocco speciale a questo ricco primo e le noci doneranno una croccante consistenza al tutto.
Un piatto da svenire, almeno per noi, e anche per chi era presente…ovvero Così, la miciona di mio zio, che è rimasta a zampe all’aria dalla bontà del piatto!
Con questo piatto partecipiamo al contest di Farina, lievito e fantasia a tema “frutta in pentola”