• 160 gr di fusilli
  • 3 fette di scamorza affumicata
  • 80 gr di prosciutto crudo
  • una bustina di funghi porcini secchi
  • 1 rametto di rosmarino

Prima di spiegarvi come realizzare questa ricettina voglio raccontarvi un divertente preludio che spiega da dove viene l’ispirazione di questo piatto. Da sempre io adoro la scamorza affumicata e non posso farne a meno.. Chi mi conosce sa che qualche anno fa ho fatto l’erasmus a Parigi e ho vissuto un anno lì. Un giorno trovo un fantastico negozietto di prodotti italiani nel Marais, vedo due scamorze e le prendo subito senza chiedere il prezzo.. Vado a pagare “quinze euro s’il vous plait”…quantooooo? 15 euro? ma siamo impazziti. vabbè ormai le ho prese, pago e vado a casa. Una delle sere successive dopo una serata con gli amici, andiamo tutti a casa mia per la pasta notturna. Cedo la cucina a Luca “nonno”, il mio amico tarantino/perugino. Mi chiede cosa può usare e io gli dico di prendere quello che vuole, dimenticandomi delle scamorze d’oro in frigo. Una volta scolata la pasta vedo che la butta in padella con prosciutto crudo e la preziosa scamorza tagliata a cubetti.. Potete immaginare la mia faccia!! La pasta però era stupenda..e quindi mi è passata l’arrabbiatura, ma la scena è rimasta nella storia. Quindi oggi vi ripropongo quella pasta con qualche modifica e profumo diverso.

Preparazione:

Prima di tutto mettete ad ammollare in acqua calda i funghi secchi per circa mezzora.


Mettete sul fuoco un pentolone d’acqua e intanto preparate gli ingredienti per il sugo. Tagliate a pezzetti il prosciutto crudo, anche non troppo piccoli perchè daranno più sapore alla pasta. Fate le fette di scamorza a cubetti e lavate bene il rametto di rosmarino. 

In una padella antiaderente fate insaporire un pò d’olio d’oliva insieme al rametto di rosmarino. Dopo aver sciacquato i funghi e averli tagliati a pezzetti, aggiungeteli nella padella e salate. 

Potete togliere il rametto dalla padella. Io ho provato a metterlo nell’acqua della pasta per profumarla leggermente di rosmarino. Il risultato mi è piaciuto molto, anche se non so se fosse dovuto al rosmarino nell’olio o nella pasta.

Ora potete aggiungere in padella anche i pezzetti di prosciutto, facendoli saltare velocemente finchè non si colorano appena. Non fate cuocere di più perchè il prosciutto si indurirebbe. 

Scolate la pasta al dente e buttatela in padella con una spolverata di pepe. Aggiungete la scamorza a cubetti e girando bene cuocete finchè non diventa filante. 

Impiattate e guarnite con qualche altro ciuffetto di rosmarino (e se volete il maltrattato rametto di prima) per dare colore al tutto. 

Piccolo consiglio: Vi avanza la scamorza e non sapete cosa farci? Scaldate bene una padella antiaderente senza olio nè nient’altro, quando è molto calda aggiungete le fette di scamorza e lasciate andare a fuoco  alto. Quando vedete che la scamorza inizia a sciogliersi nella parte inferiore, aspettate che faccia una piccola crosticina e girate con una spatola. Fate la stessa cosa dall’altra parte e appena si forma la crosticina impiattate. Buonissima!!